Archivio della Categoria ‘Alfa Romeo’ rss

Layout pianale Hainz dal libro di Chirico – L’importanza dell’America

09/1/13 • 0 commenti • pubblicato da Enzo Ceroni

L’America con i suoi volumi è assolutamente fondamentale per poter avere le economie di scala necessarie per il rilancio del gruppo Fiat e dell’Alfa nei segmenti più elevate e più remunerativi, con il pianale modulare Hainz a trazione posteriore/integrale con motore longitudinale dietro l’asse da utilizzare per Maserati, Alfa Romeo e per Lancia in versione anteriore/integrale stile Audi ci sarebbero molti vantaggi rispetto al pianale Premium di 159 o all’utilizzo di quello Maserati:

L’idea del layout Alfa dal libro di Chirico “L’Alfa e le sue auto”

07/1/13 • 1 commento • pubblicato da Enzo Ceroni

Il pianale Hainz deriva dalla lettura libro di Domenico Chirico “L’Alfa e le sue auto”: berline di segmento D ed E e relative derivazioni con trazione posteriore/integrale con motore longitudinale dietro l’asse anteriore, impossibile per Bmw che dispone di motori 6 cilindri in linea.

Abituarsi bene

31/12/12 • 1 commento • pubblicato da Enzo Ceroni

Nel 2008 feci comprare a mio zio una 147 Q2 Ducati corse in sostituzione della 147 diesel da 140cv con cui aveva percorso 240’000km alla quale avrebbe dovuto cambiare gomme, smorzatori, cinghia di distribuzione e tagliando. Mai tale scelta fu più felice, con le gomme da 18 e il Q2 la 147 diventa incredibilmente ancor più sportiva, difficilissimo poterle stare dietro in una strada di montagna ricca di curve. Purtroppo la Giulietta che sostituisce la 147 non è altrettanto comunicativa, efficace e leggera, anche se guadagna in comfort, capacità di carico e silenziosità.

Per Alfa basta numeri, si ricomincia da Giulia!

19/12/12 • 10 commenti • pubblicato da Enzo Ceroni

Nel settembre del 2008 si parlava già della gamma Alfa Romeo con l’erede della 159 che torna ad un pianale condiviso con il segmento C, mentre Giulietta era già praticamente pronta sul medesimo pianale, ma di cui sarà ritardato l’ingresso sul mercato di oltre un anno. Le Alfa perdono il quadrilatero alto e Giulietta dimostra un ottimo handling, ma come sarebbe stata con una sospensione più raffinata? Sarebbe stata quell’ “ammazza tedesche” come lo è stata 147 commercializzata quando vi era ancora la Golf IV? Perché non proporla prima (nel 2009) e accanto ad essa nel 2010 una remake della 156 che tanto aveva avuto successo in attesa di un’Alfa a trazione posteriore con qualche partner come poteva essere Jaguar? Perché aspettare ancora (probabilmente sino alla fine 2013 se va bene) per la berlina Alfa quando la saturazione degli impianti raggiunge livelli paurosi e si potrebbe aumentare le economie di scala del pianale C-Evo?

L’importanza dei dettagli

12/12/12 • 2 commenti • pubblicato da Enzo Ceroni

Lo schizzo dell’Alfa Romeo 166 fatto da De Silva con fari anteriori diversi. Penso che l’ammiraglia Alfa sarebbe stata molto più bella se avessero adottato questi fari, certo che se l’avessero anche pensato ad un pianale modulare a trazione posteriore/integrale condivisa con Maserati e un motore V6 diesel sarebbe stata semplicemente perfetta!

Alfa Romeo 8C, una concorrente scomoda

07/12/12 • 15 commenti • pubblicato da Enzo Ceroni

Alla presentazione della concept della 8C tutti si chiedevano quando sarebbe arrivata in produzione. I vertici Fiat pensavano solo ad una concept e solo dopo tre anni fu confermata la produzione. L’auto è stata osteggiata internamente e ha subito tutte le tipiche problematiche Fiat, un peccato perché l’idea era molto valida.

Se le Alfa vengono pensate come delle Volkswagen

19/11/12 • 22 commenti • pubblicato da Enzo Ceroni

Marchionne un genio degli accordi e della finanza, ma non è un uomo di prodotto. L’esempio sono i modelli lanciati all’inizio della sua carriera di a.d. Fiat ereditati dalle precedenti gestioni, inoltre non ha ancora rilanciato Alfa non andando sul mercato con prodotti che siano spiccatamente Alfa, anzi cerca di pensare a modelli da vendere in America, senza però creare modelli che soddisfino le esigenze di tale mercato.

Immobilismo Fiat e possibile vendita Alfa a Volkswagen

03/10/12 • 7 commenti • pubblicato da Enzo Ceroni

L’articolo di agosto 2010 sulla già presente assenza di nuovi modelli in quel periodo e negli anni precedenti, esempi possono essere la versione monovolume di Bravo della foto o un Suv che si vendeva benissimo allora come anche adesso (ad esempio l’ix35 e il Tiguan). Sul fronte Alfa Piech ha visto in Alfa un possibile completamento dei marchi nel suo portafoglio, non un concorrente della Lancia tedesca (l’Audi). Eppure con Chrysler si avevano e si hanno le economie di scala sufficienti per la realizzazione del pianale Hainz prima per Maserati e Alfa e poi per tutte le altre.

Puntualizzazione sui nuovi modelli

22/8/12 • 24 commenti • pubblicato da Enzo Ceroni

Spunti di riflessione inviati all’Ingegnere sui nuovi modelli e nuovi prodotti che si pensava che sarebbero arrivati come l’Alfa 149 su cui sostenevo l’importanza di realizzarla sul pianale C di Stilo/Bravo (ma con differenziazione), il remake della Delta e anche di quello di Fulvia da realizzarsi sul pianale di Grande Punto, così come il Suv Kubang di Maserati. Parlo inoltre dell’importanza dei volumi nei motori e dell’importanza del diesel su Quattroporte così come su 159 dove sarebbe stato molto interessante il sistema Uniair (poi diventato Multiair).

Pianale nuova Stilo per Alfa 149

13/8/12 • 4 commenti • pubblicato da Enzo Ceroni

Il mio primo articolo in assoluto del maggio 2006 sull’importanza di realizzare un’erede di Stilo bella esteticamente. Su di essa i paventava la possibilità dell’utilizzo dei motori Uniair (che poi ha cambiato nome in Multiair), che ritenevo e ritengo tutt’ora un’arma vincente così come i motori diesel.